JUNIOR HANDLER
Definizione tecnica
Per Junior Handler (J.H.) s’intende il giovane, di ambo i sessi, compreso fra i 6 e i 17 anni che, in concorsi istituiti nell’ambito nazionale e inseriti in esposizioni nazionali e internazionali, dimostrerà abilità nel condurre e presentare le varie razze canine.

image001

Consigli pratici
Chi è un Professional Handler?
Il professional handler è colui che all’interno di un ring dimostra di saper condurre in maniera eccellente più razze di cane razza di cane, conoscendono lo standard e le attitudini.
Per essere dei buoni Junior handlers occorre dunque dimostrare che si ha la capacità di condurre qualsiasi razza di cane presentandosi nei ring con vestiti adeguati .
La difficoltà più grande che incontra uno Junior Hanlder è sicuramente il dover farsi consocere nel mondo delle esposizioni e soprattutto instaurare da subito un legame con il cane che dovrà condurre, capita spesso che lo Junior Handler non abbia il tempo di poter addestrare il proprio cane in quanto affidatogli pochi minuti prima di entrare nel ring.
Lo Junior handlers non deve saper anche toelettare, anche perché il pelo del cane (così come la sua attinenza allo standard di razza) non influisce minimamente sul giudizio finale; impossibile però negare quanto sia diverso presentare un cane ben toelettato e uno cane no. Meglio quindi chiedere all’allevatore/proprietario di toelettare il cane prima dell’ingresso nel ring.

Ricordatevi di entrare sempre con:
– il cane (alla vostra sinistra o comunque sempre situato tra voi e il giudice)
– il numero ben in vista sul braccio sinistro (meglio elastici e no spillette)
– un pettine o una spazzola a seconda per gli ultimi ritocchi (a meno che non si presentino cani a pelo raso o senza pelo)
– un bocconcino per attirare l’attenzione del cane (anche nelle razze dove non serve: può essere utile per calmare il cane mentre viene toccato o in momenti improvvisi di nervosismo)

REGOLAMENTO JUNIOR HANDLER ENCI

REGOLAMENTO junior_handler