CURE

PER L’ESTATE

Passeggiata:
Evitare le ore di massima esposizione al caldo e ai raggi solari. D’estate quindi le passeggiate meglio programmarle in orari della giornata che non siano quelli più caldi come la mattina e la sera dove la temperatura è meno elevata per evitare che si bruci le zampe sul suolo caldo. Durante le passeggiate avere sempre a disposizione una bottiglietta di acqua e una ciotola.

Ambienti:
Assolutamente evitare di tenere il tuo cane in ambienti piccoli e chiusi, perchè tutti gli animali, costretti in ambienti troppo stretti e poco ventilati, possono correre gravi rischi per la loro salute. Non lasciare mai un animale incustodito in auto. Nelle giornate afose ed estive, infatti, la temperatura interna dell’auto potrebbe raggiungere livelli climatici tali da causare la morte dell’animale in breve tempo.

Riposini:
Proprio come noi umani, anche i nostri amici cani d’estate si impigriscono più del solito. Quindi, permetti loro di riposare più del dovuto e del normale se è possibile in ambienti freschi.

Cibo e acqua:
L’acqua va cambiata tutti i giorni e più volte al giorno assicurandoti così che il tuo cane abbia sempre a disposizione una ciotola d’acqua fresca e pulita per poter bere. Non sforzarlo a mangiare. Infatti, durante il periodo di caldo intenso è abbastanza normale che molti cani prendono l’abitudine di mangiare di meno. In questo modo hanno la sensazione di leggerezza.

PER L’INVERNO

Il siberian husky non soffre il freddo, ma quando si abbassano le temperature, è bene tenerlo in un posto asciutto e non esposto all’umidità
Se il tuo cane dorme all’aperto, è arrivato il momento di preparargli una cuccia. La cuccia deve essere rialzata da terra e riparata dal vento.
L’acqua va cambiata tutti i giorni!

PULIZIA DEL CANE

Spazzolatura del pelo:
Per eliminare polvere e sporco che si trova in superficie è necessario spazzolarlo giornalmente.
Bagno:
La fase essenziale dell’igiene del cane consiste nel bagno.
Normalmente si consiglia ogni 4 mesi; lavarlo troppo spesso intaccherebbe la patina di sebo che ricopre il pelo e lo protegge. Usate uno shampoo per cani. L’acqua deve essere tiepida. Bagnarlo e insaponarlo dalla coda alla testa per il risciacquo deve avvenire in senso contrario, dalla testa alla coda.

Gli Occhi:
Pulire gli occhi usando una garza (per occhio) sterile e una soluzione tipo camomilla o acqua borica, partendo dall’interno occhio verso l’esterno.
ATTENZIONE: non usare il cotone idrofilo che potrebbe lasciare dei pelucchi negli occhi.

Le orecchie:
Pulire le orecchie con una certa frequenza.Rimuovete il cerume che si deposita sul padiglione esterno con un cotton-fiock inumidito.
ATTENZIONE: Non usate mai il bastoncino all’interno dell’orecchio. Per una pulizia approfondita rivolgersi al veterinario.

I denti:
Abituate il vostro cane 1 volta a settimana alla pulizia dei denti. Usare uno spazzolino a setole morbide, o un dito avvolto nella garza imbevuto nell’apposita soluzione oppure in acqua dove avrete sciolto un cucchiaio di bicarbonato di sodio.
ATTENZIONE: quando il tartaro è depositato in quantità rivolgetevi al veterinario che effettuerà la pulizia dei denti in anestesia.

Le unghie:
Vanno tagliate con una certa frequenza, specialmente se il cane cammina su delle superfici lisce. Per il taglio si utilizzano tronchesi e tagliaunghie.
ATTENZIONE: l’operazione richiede la massima attenzione per non intaccare la polpa dell’unghia.

VACCINAZIONE
Le vaccinazioni sono virus e batteri inattivati o attenuati che vengono inoculati sottopelle all’animale affinché il sistema immunitario di quest’ultimo possa riconoscerli, distruggerli e creare delle difese durature contro un eventuale attacco futuro da parte della malattia vera. I vaccini, attualmente in commercio, sono in grado di stimolare una valida risposta immunitaria e non provocare significative reazioni secondarie negative. Ma attenzione! se il cane non fosse in perfette condizioni di salute potrebbe non essere in grado di far fronte a tale prova. Perciò l’abitudine di vaccinare il cane in maniera casalinga è una pratica tutt’altro che conveniente. Per li vaccino rivogersi sempre al proprio veterinario.
Osservare con attenzione e regolarmente la pelle del cane, che può essere frequentemente attaccata da parassiti, come zecche e pulci che sono le più comuni. Contro questi insetti si può ricorrere a vari rimedi con proprietà antiparassitarie: polveri, collari, compresse, shampoo, spray, schiume.